ssf chiaro cost chiaro GAS chiaro ombra chiaro pulse chiaro monday screen chiaro physis chiaro urban seeds chiaro 

Seguiteci!

Twitter bird logo facebook logo small 

La nostra Rete:

Logo SdS piccolo

ReteTrans

LinkTrans

 

A Padova lavoriamo
con:

legambiente trasparente 

karibu 

anteros

adi

arci

Greenpeace

cam

Cattura

La cultura è cultura, e come tale è sempre stata mezzo di emancipazione sociale, a prescindere dal colore politico che una persona possa volerci vedere. 
Cultura e letteratura hanno certamente una funzione politica, ma slegata dalla dicotomia destra-sinistra e diretta alla costruzione di strumenti per cambiare e migliorare il reale.
Troppo spesso le giunte e gli amministratori tendono a considerare il sapere come un bene di lusso ed innecessario, il più delle volte solo un peso ed uno spreco da tagliare. Noi rivendichiamo il diritto al sapere tutto intero e per tutti, come ricorda il motto della nostra secolare Università.
Consideriamo quindi questo attacco a La Fiera delle Parole inaccettabile, ancor più se i motivi futili che lo guidano, riportati dalle testate giornalistiche, verranno confermati.
A quando la chiusura dell'Università di Padova perché troppo di sinistra, dall'alto della sua Medaglia d'oro al valor militare conquistata con la Resistenza nella guerra di liberazione?

 

Il sapere non è fatto per comprendere, è fatto per prendere posizione.
- Michel Foucault

(foto: il mattino di Padova)

luke

Aderiamo anche noi alla mobilitazione, lanciata a livello nazionale, che si terrà il 23 gennaio per rivendicare pari diritti per tutti e tutte!

Questa mobilitazione rappresenta infatti un fatto politico importante, soprattutto perché pone una sfida decisiva che facciamo convintamente nostra: mettere i diritti LGBT e la lotta alle discriminazioni al centro di un’agenda programmatica comune per la trasformazione generale della società, per un modello basato su uguaglianza, pari opportunità per tutti e autodeterminazione dei singoli.

Lo diciamo chiaramente: il Ddl Cirinnà in discussione in Senato può costituire un passo in avanti verso la giusta direzione, ma non è la legge che i movimenti LGBT chiedono da tempo. Non rappresenta per noi un avanzamento decisivo per l’affermazione della piena eguaglianza delle famiglie e per i diritti degli individui.

Il Governo ha una grave responsabilità nell’aver legittimato una mediazione al ribasso sul fronte dei diritti, che durante la discussione parlamentare rischia di mutilare ulteriormente il testo di legge, come nel caso della stepchild adoption (che qualcuno vorrebbe sostituire con l’idea, circolata in queste ore, di affido rafforzato) o altri ghirigori di varia natura (le “formazioni sociali specifiche”, per esempio). Per questo scenderemo in piazza con la volontà di aprire una nuova fase di mobilitazione per l’ottenimento di pieni diritti per tutte le famiglie, a partire dall’istituzione del matrimonio fra persone dello stesso sesso e del diritto di adozione per le coppie omosessuali, e per un profondo cambiamento sociale e culturale, attraverso la promozione dei saperi e degli studi di genere, l’estensione del concetto di famiglia oltre gli schemi tradizionali, il ripensamento del welfare in ottica universale, perché nessuno sia più vittima di esclusione sociale e di discriminazioni.

L’appuntamento, per Padova, è sabato 23 gennaio alle ore 16:00 di fronte Palazzo Moroni in via VIII febbraio! 
Dobbiamo mobilitarci insieme per i diritti di tutti e l’uguaglianza sostanziale, contro la recrudescenza dell’oscurantismo, delle discriminazioni e dell’omotransfobia, dichiarando ad alta voce nessuno escluso!

 

Un’associazione sana, forte e in continua crescita: è questo che si può dire dell’ASU Associazione Studenti Universitari dopo la sua trentunesima Assemblea Soci; forza e crescita sicuramente dovute alla sua capacità di dialogo verso la cittadinanza e le associazioni che insieme a lei operano a Padova, come rimarcato con le attività di Innesti Urbani e Urban Seeds - Idee per Padova.

Siamo convinti che siano proprio queste relazioni a sostenere e mantenere unita la città, che troppo spesso si trova divisa in fazionismi tra studenti e cittadini, tra padovani di nascita e di adozione, tra abitanti del centro e abitanti dei quartieri periferici. Come l’ordito di una tela, disegnano la rete umana che mette in dialogo le parti, creando individui consapevoli di sé e degli altri.

 

L’assemblea è avvenuta nella nostra sede, da breve rinnovata con lavori di ristrutturazione e riorganizzazione, che l’hanno resa più accogliente e calzante alle necessità dei soci e di chi lo spazio lo vive giorno dopo giorno, non solo come luogo di lavoro ma anche e soprattutto come spazio aggregativo.

Insieme agli interventi dei soci, che hanno presentato e fatto un bilancio delle attività dell’ASU come il Summer Student Festival, Pulse, Mondayscreen, Costituiamoci!, l’Ombra di Galileo, GAS - Gruppo di Acquisto Solidale, i corsi di Orti in cassetta, di Giocoleria e di Ballo, hanno partecipato e condiviso la loro esperienza nella città diverse realtà del territorio, come Legambiente Padova, il presidio Silvia Ruotolo di Libera, FLC CGIL e Antéros LGBTI.

 

All’ordine del giorno, c’era anche il rinnovo del Direttivo, ora composto da: Fabio Castellini, Teresa Ditadi, Linda Gatto, Gabriele Gazzaneo, Federico Giacon, Davide Lorenzon, Gabriele Manca, Maria Laura Mitra, Marina Molinari, Edoardo Montresor, Riccardo Russo, Mauro Zavattini.

 

La segreteria esecutiva è così composta:

Presidente: Teresa Ditadi

Vicepresidente: Gabriele Gazzaneo

Tesoriere: Linda Gatto   

Responsabile sede: Edoardo Montresor

Responsabile comunicazione: Mauro Zavattini

 

 

JE T’AIME

SUMMER STUDENT FESTIVAL 2015

XIV EDIZIONE

 

FB pagine sunset


.:: Summer Sunset - Aperitivi culturali ::.

Dalle 18:00

SPINOZA e LERCIO — WOLF BUKOWSKI — GHOST

MARCO BERSANI — LEA MELANDRI — FOLLY G. EKUE

and more

 

2 giugno dalle 12:00

JE T’AIME ENCORE, RÉPUBLIQUE

 

Programma completo: https://goo.gl/tlLRkN

 

11012733 10153293745699941 5131167132749397493 n


.:: Concerti ::.

Dalle 21:00

NATHAN FAKE — ICEAGE — BLANCK MASS — MORGAN DELT

K-X-P — POPULOUS — WARM SODA — I CAMILLAS — OBN III'S

HAVAH — DOUG TUTTLE — THE LAY LLAMAS — NIGHT MUSIK

CAPRA — RED WORMS' FARM — MOPLEN — and more TBA

 

Programma completo: https://goo.gl/r3mXyc

 

FB concorso

"Civilians arrive in Tyre after fleeing their villages in southern Lebanon during  Israeli airstrikes. 2006"
Foto di Paolo Pellegrin.

A casa non si arriva mai. Ma dove confluiscono vie amiche, il mondo per un istante sembra casa nostra. 
(Hermann Hesse, Demian)

TITOLO: Migrazione: storie di viaggi, di arrivi e  partenze

>>> SPUNTI DI RIFLESSIONE SUL TEMA:
Il contest punta a far riflettere sull'enorme tema della migrazione.
Emigrare è scegliere di andare via, emigrare è partire senza conoscere la data del ritorno. Emigrare è decidere di non accettare, è seguire un obiettivo e avere altre aspettative.
Emigrare è affrontare frontiere sociali, fisiche, visibili e invisibili. Emigrare è prendere una decisione, è sfidare la sorte.  
Una sorte in un certo senso comune a tutti coloro che decidono di accettare il rischio, di credere in un altro futuro, di vedere il mondo non solo dalla propria terra d'origine.

EU e-Privacy Directive

Questo sito utilizza cookies per la sua funzionalità. Utilizzandolo accetti che vengano scaricati sul tuo apparecchio.

Leggi la privacy policy

Leggi la direttiva europea sulla e-privacy

Hai rifiutato i Cookie. Questa decisione può essere cambiata.

You have allowed cookies to be placed on your computer. This decision can be reversed.